Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti - consultagenovese

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti

Aderenti


    
A.I.D.I.A. – Associazione Italiana Donne
       Ingegneri e Architetti
L’AIDIA  è un’Associazione Italiana di Donne Ingegneri  e Architetti,  nata a Torino nel 1957 per volontà di un gruppo di “pioniere”, in  un  contesto in cui le donne, nelle professioni liberali erano molto poco   rappresentate.
  A quel tempo  in Italia risultavano iscritte agli albi professionali  148 donne laureate in  ingegneria e 147 donne laureate in architettura.
Lo spirito con cui è nata la nostra Associazione e che ci accompagna tuttora è quello di coltivare le affinità professionali e favorire la solidarietà umana fra individui con interessi intellettuali e culturali comuni.
Oggi, proponendosi quale osservatorio della condizione femminile nel settore tecnico e strumento di incisione ed approfondimento nel campo socio-culturale di suo interesse, intende favorire scambi culturali e professionali, valorizzare il pensiero e il lavoro della donna in questi specifici campi, organizzare e gestire direttamente o in collaborazione con altre Associazioni o Enti congressi, convegni, tavole rotonde, corsi di formazione e aggiornamento in campo professionale, coltivare legami culturali e collaborare con la società civile, enti e istituzioni nei campi che le sono congeniali, promuovendo anche iniziative in campo legislativo, incentivare la partecipazione di studentesse del settore alla vita e all’attività di gruppo.

Sezione di Genova
La Sezione di Genova, nel corso degli anni ha cercato di approfondire diverse tematiche importanti legate alla realtà e alle problematiche della città e del territorio alcune fra queste:
  1. Il recupero delle strutture antiche ed il corretto uso dei materiali negli interventi di recupero;
  2. Il recupero per la riqualificazione del centro storico attraverso la qualità e le scelte progettuali;
  3. Il dissesto idrogeologico e la difesa del territorio;
  4. Il recupero delle periferie;
  5. Il superamento delle barriere architettoniche  a dimensione europea e l’accessibilità agli edifici.
Ad oggi la sezione genovese ha anche realizzato due mostre fotografiche: la prima nel 2006: “Donne e città” riguardante i mercati rionali intesi come edifici che “vivono” intensamente il rapporto donne-città visti sia come momento architettonico e strutturale che come momento di aggregazione sociale e culturale; la seconda nel 2007: “Nel centro storico per botteghe” un itinerario alla riscoperta di antichi negozi, per sottolineare l’importanza del tessuto urbano, architettonico e commerciale di Genova e per identificare queste botteghe come patrimonio di una cultura, di una tradizione e di un linguaggio che non devono andare perduti.

Il Consiglio Direttivo dell’ AIDIA Sezione di Genova:

Presidente:                         arch. Anna Maria Pinasco e-mail: pinascoam@libero.itVice presidente: arch. Maria Teresa Gambino

Segretaria:                          ing. Giovanna Maritano Maello e-mail: maritano@libero.it

Tesoriera:                           arch. Laura Casorati e-mail: lauracasorati@panet.it
   
Consultrici effettive:             arch. M. Carla Parodi   arch. Laura Casorati

Consultrici supplenti:            arch. Rosa Gandolfo e-mail: rosita.gandolfo@gmail.com
                                         ing. Giovanna Maritano Maello e-mail: maritano@libero.it

contatti:                             Presidente    e-mail: pinascoam@libero.it - tel: +39 010212713

www.aidia-italia.org/Genova.aspx
 
Torna ai contenuti | Torna al menu